Category Danza Contemporanea

La fuerza interior es el poder del cuerpo / FITEC 2021 – XIV Gatadans

La forza interiore è ciò che ti permetterà di affrontare questa vita con la gioia e l’entusiasmo che derivano dall’aver trovato un significato nella tua esistenza.

Compagnia: Marckenley Talien (Haiti)

Programma U...

>>

Lo que yo canto / FITEC 2021

Succede nella striscia dove non è né notte né giorno, prima dell’alba e dopo il tramonto. Il gallo rosso canta di giorno, il gallo nero canta di notte. Nell’ora grigia si incontrano per reclamare la loro canzone.

Compagnia: Adrián Manzano & Diana Wondy (Spagna – Cadice/Alicante)

Programma Ufficiale

S...

>>

Volat / FITEC 2019

In VOLAT una ballerina ci trasporta, dal lato più artificiale e inconscio al più semplice e tenero per trovare la felicità con il ricordo dell’innocenza infantile, tra la danza e la poesia, tra l’animale e l’umano, tra ciò che ci imprigiona e ciò che è semplicemente necessario. Un grido di libertà, un invito alla riflessione e un impulso alla ricerca degli elementi essenziali dall’universo artistico dei poliedrici Pepa Cases.

Compagnia: Pepa Cases (Spagna – Castellón)

Programma Ufficiale

Spazio: P...

>>

Lo Invisible / FITEC 2019

L’Invisibile è un pezzo di danza che esplora le sensazioni vitali di alcuni momenti determinanti nella vita di una persona.

Compagnia: No Bautizados (Spagna – Madrid)

Programma U...

>>

Pangea / FITEC 2019

È la fine del mondo, sette tribù sopravvissute hanno bisogno di un collegamento per capirsi di fronte alla loro diversità, quel collegamento è un linguaggio comune: “La danza”. La danza è una lingua perché attraverso di essa l’essere umano esprime e parla con il corpo. “A sua volta, il corpo è precisamente lo strumento che ci consente di esprimere sentimenti, emozioni, significati, persino oneri ancestrali se si procede in una ricerca più interna”.

Compagnia: Pangea (Spagna – Madrid)

Programma Ufficiale

Spazio: ...

>>

Improvisaciones Cimentadas / FITEC 2019

Improvvisazioni di Samuel Martí. Spettacolo basato su improvvisazioni basate principalmente su tre discipline: hip hop, popping e animazione. Laddove includono danza, commedia e rappresentazione… Non sono mai coreografati, ma sono stati creati al novanta per cento da lui, inclusa l’assemblea musicale. Non sono mai uguali e quel fattore sorpresa gli è valso l’applauso della critica e del pubblico in parti uguali.

Compagnia: Samuel Martí (Spagna – Madrid)

Programma Ufficiale

Sp...

>>

Yeonmi Park / FITEC 2019

Questo pezzo mostra le emozioni di tristezza, ansia e oppressione che questa donna ha sofferto quando è fuggita dalla Corea del Nord negli anni ’90, attraversando il deserto del Gobi e nascondendosi nella Cina rurale. Basato su eventi reali.

Compagnia: Zuk Dance Company (Spagna – Madrid)

Programma U...

>>

FR-Ágil / FITEC 2019

In ogni essere ci sono due volti considerati opposti: forza e fragilità. Il primo tradizionalmente legato al maschile e il secondo al femminile. Il primo positivo, ambito e visualizzato. Il secondo negativo, nascosto e limitante. L’essere umano concepisce il mondo in modo binario. Pertanto una società che concepisce la forza come positiva ed essenziale, classifica la fragilità come negativa e inessenziale. Tuttavia, nessun individuo riconosce inessenzialmente spontaneamente. Pertanto, siamo fuggiti freneticamente dalla nostra fragilità. Costruiamo un’identità dilagante, senza difetti o crepe.

Compagnia: Sabanda (Spagna – Madrid)

Programma Ufficia...

>>

INside / FITEC 2019

INside è un pezzo in cui dialogano danza, design e pittura. I vari approcci artistici coinvolti condividono la loro natura effimera sul palco. “INside” riflette il funzionamento del processo creativo di un artista che riesce a liberarsi dal peso della superficialità e ad avviare una mischia con se stesso. Un esercizio di rivelazione interiore che esalta il meno visibile dei sensi e avvolge le incognite dell’intimità che ogni progetto di creazione richiede.

Compagnia: Lara Padilla (Spagna – Madrid)

Programma Ufficiale

Sp...

>>

8 Km en Mula / FITEC 2019

Una cronaca di eventi, un vero evento accaduto nella notte del 22 luglio 1928 nel Cortijo del Fraile a Níjar, Almería, fu fonte d’ispirazione per Federico García Lorca per la creazione della sua opera “Bodas de Sangre”. Un amore proibito in una società che mantiene le apparenze. Una forza istintiva che tende a un’unione irrazionale che si oppone, senza cercarla, al convenzionalismo sociale. Nel giorno del suo matrimonio una sposa fugge con il suo amante. Lo sposo li segue e il risultato ha luogo, i rivali si pugnalano a vicenda, causando la morte in entrambi. Il corpo usa il linguaggio della danza per raccontare una dannata storia d’amore. Il movimento come strumento di comunicazione, porta con sé dichiarazioni riguardanti la morte e l’amore. Una cronaca di danza dell’opera, una versione fiamminga della storia. 8 chilometri sono quelli che hanno viaggiato Paco Montes e Paquita Cañada senza riuscire a raggiungere l’alba…

Compagnia: Álvaro Murillo (Spagna – Cáceres).

Programma Ufficiale

Spazio: Parque Cafetería Humanidades U...

>>